Franchising Advisor » Aprire in franchising » Come aprire una libreria in Franchising. Tutto ciò che occorre!

Come aprire una libreria in Franchising. Tutto ciò che occorre!

aprire libreria in franchising

Se ami essere circondato di libri dovresti valutare l’opzione di aprire una libreria in franchising. Certo, dovrai valutare attentamente la scelta, tenendo in considerazione la concorrenza degli e-shop dei libri ma senza demordere in quanto anche una libreria fisica può diventare un business di successo.

Continua a leggere quest’articolo per capire:

  • cosa serve per aprire una libreria in franchising;
  • quali sono le procedure burocratiche da avviare;
  • quanto costa aprire una libreria in franchising.

Per aprire in franchising, dovrai infatti considerare anche dei piccoli investimenti per promuovere la tua attività, come ad esempio campagne di marketing e comunicazione mirate a trovare tutti gli appassionati dei libri che ancora vedono nel libraio quella figura che potrà consigliarli nella scelta del giusto libro in base ai propri interessi.

Ti potrebbe interessare anche: Il contratto di Franchising, durata, rinnovo, recesso

Libreria in Franchising: la scelta del locale e l’Iter burocratico

Partiamo innanzitutto dalla scelta della location dove poter aprire la libreria in franchising. È necessario trovare il posto giusto, senza però eccedere. Per far ciò serve un locale che non sia troppo grande ma che possa ospitare tutti i libri necessari e che possono interessare ai potenziali clienti della libreria.

Sarebbe meglio puntare su una zona molto frequentata così da aumentare le possibilità che più persone entrino in libreria, soprattutto se è sita nel centro di una città.  Ben diverso invece, è il discorso della location della libreria in periferia in quanto la concorrenza sarà nettamente inferiore.

A questo punto, è necessario avviare l’iter burocratico che prevede:

  • apertura della partita IVA con codice ateco di riferimento n. 47.61.00 per il “Commercio al dettaglio di libri nuovi in esercizi specializzati”;
  • registrare l’attività al Registro delle Imprese della Camera di Commercio locale;
  • registrare l’attività al Registro delle Imprese della Camera di Commercio locale;
  • inviare la SCIA, cioè la “Segnalazione di inizio attività” al Comune;
  • avere il permesso dei vigili del fuoco se nella libreria si supera una certa quantità di tonnellate di carta;
  • inviare al Comune la richiesta di autorizzazione ad esporre l’insegna;
  • aprire le posizioni INPS, iscrivendosi alla cassa “Artigiani e Commercianti” e “Inail”;
  • richiedere tutte le autorizzazioni necessarie, come quella per l’igiene, per la sicurezza e l’agibilità del locale.

Se desideri aprire una libreria con un angolo bar all’interno dovrai anche richiedere l’autorizzazione per le uscite di sicurezza, i bagni e i dipendenti dovranno seguire un corso di primo soccorso ed avere la licenza per la somministrazione di alimenti e bevande (SAB).

libreria in franchising

Quanto costa aprire una libreria in Franchising?

Non resta che fare una stima dei costi per aprire una libreria in franchising considerando vari fattori. Se l’investimento medio è tra i 50 e i 100mila euro per aprire una libreria i costi si abbassano con il franchising.

Se però punti ad un bar-libreria le spese potrebbero essere più alte. Dovrai successivamente considerare anche:

  • l’affitto del locale;
  • le spese per le utenze;
  • i costi per l’arredamento;
  • i costi per la scaffalatura;
  • i costi per il software utile per la gestione della libreria.

Sappi che ci sono anche le spese per acquistare i libri o in conto assoluto, cioè paghi dopo 60-80 giorni indipendentemente dalla vendita, o in conto deposito, ovvero si pagano solo i libri venduti. Prima di avviare il progetto è consigliato abbozzare un business plan dettagliato, così da fare anche un punto sugli aspetti economici e finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.